Salute e forma fisica
Entra a far parte della nostra comunità.
Ultimi argomenti
» sALUTO
Mer Set 20, 2017 10:19 am Da idenich

» informazioni alimenti
Mar Giu 27, 2017 5:26 am Da carl34

» 15 ANNI MASSA
Ven Giu 23, 2017 2:12 pm Da MarcoCal

» Omega 3 e ictus: benefici da alimenti e integratori?
Sab Giu 10, 2017 3:01 pm Da A_L_I_N

» domanda
Sab Giu 10, 2017 2:55 pm Da A_L_I_N

» barrette proteiche
Ven Giu 09, 2017 3:53 am Da carl34

» salve a tutti
Mer Mag 24, 2017 4:54 pm Da A_L_I_N

» alimentazione massa
Lun Mag 08, 2017 7:49 am Da carl34

» Diario proteico
Mer Mag 03, 2017 7:55 am Da carl34

» Consigli culinari
Ven Apr 21, 2017 6:37 am Da azzinimartina

» Salve a tutti
Mer Apr 19, 2017 9:51 am Da carl34

» Niente
Mar Apr 11, 2017 10:13 am Da ghali13

» mi presento
Lun Apr 10, 2017 7:41 am Da carl34

» diario di crazybig
Mar Apr 04, 2017 8:42 am Da Filippius

» scheda massa febbraio-marzo
Dom Feb 05, 2017 10:44 am Da jonathanmicori

» Problema dorso
Dom Gen 29, 2017 3:30 pm Da Bild_Boy

» Ginocchiera per SQUAT, quale acquistare?
Gio Dic 29, 2016 3:50 am Da Filippius

» Alimentazione massa 15 anni
Mer Nov 16, 2016 11:13 am Da Denis01

» Inguine anca e femorale.
Mer Nov 02, 2016 9:40 am Da Kovacici10

» Aiuto scheda massa.
Mer Set 21, 2016 10:06 am Da champ21

Accedi

Ho dimenticato la password

Ricerca avanzata
Cerchi qualcosa all'interno del forum e non lo trovi? Prova a fare una ricerca avanzata, cliccando qui.
Chi è in linea
In totale ci sono 10 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 10 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

Nessuno

Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 100 il Mar Nov 13, 2012 8:13 am
Novembre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930   

Calendario Calendario

I postatori più attivi del mese

Forum della pubblicità

Largo alla frutta

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Largo alla frutta

Messaggio Da Conan il Mar Set 13, 2011 6:38 am

Esistono due tipi di persone: quelle che d’inverno non rivolgono neppure un occhio alla tavola e, con l’approssimarsi dell’estate praticamente digiunano, e quelle che conoscono esattamente la differenza tra l’alimentazione invernale e quella estiva. In inverno al nostro organismo occorrono molte calorie per vincere freddo e base temperature; in primavera ed estate bisogna, al contrario, mangiare poco. E non è questione della “paura costume” che affligge tutti; ne va di mezzo l’intero funzionamento dell’organismo. Dunque, meno calorie ma anche e soprattutto calorie “diverse”. Così, al posto di pietanze ricche di sughi e grassi, occorre privilegiare cibi freschi e leggeri che, oltre ad apportare meno calorie, impegnano in misura minore il nostro organismo, già di per sé affaticato da canicola e sudore.

Variare la scelta
Questo è il momento ideale per comprare frutta e verdura fresca, perché la stagione ce ne offre in grande varietà ed anche a buon mercato rispetto all’inverno. Senza dimenticare poi che, sia la frutta che la verdura, contengono una serie di nutrienti importanti, fra cui gli antiossidanti necessari per proteggere le cellule dai danni provocati dai radicali liberi. I nutrizionisti, di recente, hanno invitato a consumare, ogni giorno, per lo meno cinque porzioni di frutta e verdura. Poiché i diversi tipi di frutta e verdura non contengono la stessa quantità di nutrienti, è, quindi, importante variare la scelta.

Bere molta acqua
Un’altra buona regola è bere molta acqua durante i pasti affinché le fibre contenute nella frutta e nella verdura possano espandersi nello stomaco, facilitando quindi la digestione e la capacità del corpo di assorbire i nutrienti contenuti nel pasto e nei supplementi nutritivi. In linea di massima, con l’avvento della stagione calda, è sempre preferibile concentrare i pasti più sostanziosi verso le ore fresche della giornata. Quindi una buona colazione, cercando di arricchirla con più frutta possibile. A pranzo è buona norma mantenersi leggeri: con un piatto di pasta non molto condito e la immancabile verdura. La sera c’è il tempo e “la temperatura” per completare l’apporto di nutrienti della giornata. Ma la buona stagione invita anche alla socializzazione: è gradevole “tirar tardi” la sera al ristorante o ad una cena in casa di amici.
Naturalmente in queste occasioni ci si concede deroghe alla dieta. Ma non è detto che sia un peccato grave: una volta ogni tanto, una bistecca o un bel pesce, cotti alla brace, senza intingoli, ed accompagnati, magari, da una buona porzione di verdura cucinata allo stesso modo, sono sicuramente ammessi.

SOPRAVVIVERE ALL’ESTATE: LE 10 REGOLE D’ORO
Ecco le dieci regole d’oro da seguire per una corretta alimentazione estiva.
Non c’è bisogno di particolare attenzione o costanza: a ben vedere si tratta soltanto di “correggere” le nostre quotidiane abitudini alimentari, ricorrendo a qualche piccolo escamotage.
1)Ridurre il numero delle calorie, in media di circa 200/300 al giorno.
2)Diminuire l’apporto di grassi e carni in genere, dando la preferenza al pesce, sia per il suo alto contenuto di acidi grassi polinstauri (prevengono il colesterolo) che per l’alta digeribilità ed il minor apporto calorico.
3)Uova e Formaggi, specie se freschi, possono sostituire la classica bistecca o un buon piatto di affettati. Senza dimenticare in questo contesto, un quotidiano uso di latte o di yogurt.
4)Frutta e Verdura vanno consumate in grande quantità. Del resto, se si vogliono rimpiazzare le vitamine e soprattutto i Sali minerali che se ne vanno col sudore, è più che logico introdurre nella dieta quotidianamente almeno 500-600 grammi di frutta e verdura. Chi pratica attività sportive vere deve, naturalmente, aumentare ancora di più l’uso di questi alimenti.
5)Sostituire le varie salse e sughi di carne con il pomodoro fresco ed andare molto cauti con il sale.
6)Mangiare cibi freschi per prevenire le intossicazioni alimentari (molto frequenti in questo periodo) è importante , cotti al momento e consumati subito, dato che una qualsiasi pietanza può venire facilmente "inquinata" dal caldo.
7)Bere sempre molta acqua. Sudando il nostro corpo perde acqua continuamente attraverso i pori della pelle e con l’acqua se ne vanno anche importanti elementi, come il cloruro di sodio (sale), il potassio ed altri minerali. Quanta acqua? Se, in condizioni normali, il corpo ha bisogno di circa 1 millilitro di acqua per ogni caloria introdotta, in estate, quando il caldo è massimo, occorre aumentare il fabbisogno a 1.5-2 millilitri di acqua per caloria al giorno (in media circa 2 litri).
8)Riduzione drastica per alcolici e superalcolici in quanto non solo apportano calorie in eccesso e soprattutto inutili, ma anche perché rallentano i già difficili processi digestivi, causando torpore e sonnolenza.
9)ll Gelato, se inserito in una dieta corretta, rappresenta un vero e proprio alimento "magico" non solo per vincere caldo e arsura, ma anche perché, essendo di facile digestione e assimilazione, è particolarmente indicato per anziani e bambini. Meglio quello artigianale.
10)Attenzione all’uso sconsiderato di amari, digestivi e bevande alcoliche che, contrariamente a quanto si crede, non riescono a placare la sete.

SEI REGOLE LIGHT
Esistono alcuni piccoli trucchi, di facile applicazione, per seguire senza fatica una corretta alimentazione.


1)Iniziate la giornata con 200 ml di succo (per esempio, di carota, pomodoro, arancia ecc.).
2)Mettete nella sacca sportiva una mela, dell’uvetta secca, un sacchettino di carote, del sedano o delle albicocche secche, da consumare come spuntino subito dopo l’attività.
3)Un vassoio di frutta in cucina, o della verdura tagliata a pezzetti in un sacchetto di plastica aiutano a ricordarvi di questi alimenti. Vedendoli, vi verrà voglia di mangiarli!
4)Insieme ai cereali cercate di mangiare anche una banana o delle more.
5)Tenete della verdura già lavata in un contenitore nel frigo. Utilizzatela per preparare delle insalate o per riempire un panino imbottito.
6)Mangiate una fetta di 100 gr. di frutta molto grande come il melone; altrettanti grammi di frutta di medie dimensioni come arance, banane o mele; e, infine, due frutti piccoli come prugne o kiwi. Se proprio volete seguire alla lettera le indicazioni degli esperti, provate a mangiare la frutta anche lontano dai pasti principali: alle undici, come spuntino, o a metà pomeriggio come merenda.


http://www.ifbbmagazine.net/rubriche/alimentazione/fset-alimentazione.html
avatar
Conan
Leggenda
Leggenda

Messaggi : 15603
Data d'iscrizione : 15.11.10

http://salutealtop.italians.tv

Tornare in alto Andare in basso

Re: Largo alla frutta

Messaggio Da jonathanmicori il Ven Set 19, 2014 1:47 pm

io in questo periodo sto mangiando il cocomero in quantita' elevate Smile ...
ma proprio tanto....e' faccio tanta plin plin ...
sui zuccheri che ne contiene voi che ne pensate???e' male^?
avatar
jonathanmicori
Principiante
Principiante

Messaggi : 326
Data d'iscrizione : 04.12.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Largo alla frutta

Messaggio Da Conan il Ven Set 19, 2014 10:41 pm

30 calorie ogni 100g: di cocomero ne puoi mangiare a vagonate :asd:

_________________________

Per tutti i neofiti vogliosi di risposte: leggete prima di aprire nuovi thread

Hell is when you meet the person you could have been

Quello che voi chiamate prestazione eccezionale io la chiamo normalità, quello che voi chiamate prestazione irraggiungibile io la chiamo prestazione eccezionale. E' per questo che io ho quello che voi non avete.
avatar
Conan
Leggenda
Leggenda

Messaggi : 15603
Data d'iscrizione : 15.11.10

http://salutealtop.italians.tv

Tornare in alto Andare in basso

Re: Largo alla frutta

Messaggio Da jonathanmicori il Sab Set 20, 2014 12:53 am

OTTima notizia...
avatar
jonathanmicori
Principiante
Principiante

Messaggi : 326
Data d'iscrizione : 04.12.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Largo alla frutta

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum